Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Accetto
confartigianato toscana
Confartigianato Imprese Toscana

CONFARTIGIANATO TOSCANA, GRAVI CONSEGUENZE ECONOMICHE E SOCIALI PER REGIONE

Firenze 16/07/2021

CONFARTIGIANATO TOSCANA, GRAVI CONSEGUENZE ECONOMICHE E SOCIALI PER REGIONE = Firenze, 16 luglio 2021Il Presidente di Confartigianato Imprese Toscana Luca Giusti interviene sul caso GKN, la multinazionale con stabilimento a Campi Bisenzio (Fi) che ha comunicato ai suoi 422 dipendenti via posta elettronica il licenziamento e la chiusura delle attività. Per Giusti "si tratta di una situazione gravissima, gestita dai vertici aziendali senza responsabilità verso la comunità locale e che ha pesanti ripercussioni economiche e sociali''. Il presidente prosegue poi affermando che: ''Oltre alla difficile situazione che vivono i lavoratori di Gkn e le loro famiglie, a cui esprimiamo la nostra vicinanza, vi è preoccupazione per le piccole e medie imprese dell'indotto che si trovano senza un importante committente''. "La Regione e le altre istituzioni -spiega ancora Giusti- hanno politiche che favoriscono gli investimenti delle grandi imprese ma in realtà il tessuto economico della nostra Regione si fonda sulle piccole e medie imprese. Occorre sostenere in modo adeguato chi davvero lavora e produce, le tante piccole imprese che sono in difficoltà per la crisi e vogliono ripartire''. Conclude il presidente di Confartigianato Toscana:"Il caso di Gkn porta a riflettere sull'importanza delle piccole aziende, dove i posti di lavoro si perdono di meno e che sono più vicine ai dipendenti e al contesto economico e sociale in cui svolgono le loro attività. Per questo vanno sostenute in percorsi di sviluppo e riorganizzazione''.