convocato il tavolo sul comparto moda, un primo passo importante

da | 15 Mag 2024 | Artigianato, Crisi, Made in Italy, Moda | 0 commenti

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO

Convocato il tavolo di confronto sul comparto Moda. Per Confartigianato e CNA un importante primo passo

Si è riunito in Regione Toscana il Tavolo di confronto sulla situazione del comparto Moda. Hanno partecipato le associazioni sindacali e datoriali, tra loro CNA Toscana e Confartigianato Imprese Toscana, che dal mese di febbraio chiedevano al Presidente Eugenio Giani l’incontro necessario per affrontare le enormi difficoltà in cui si trova il comparto. Un importante primo passo per affrontare la questione, secondo CNA e Confartigianato.

Durante l’incontro il Presidente della Regione Toscana Eugenio Giani ha annunciato che si andranno a costituire due tavoli: uno sulla Moda e uno specifico una sulla Concia/Pelletteria, quest’ultimo dovrebbe essere riconvocato a breve.

Giani ha anche assunto l’impegno di scrivere al Ministro per le Imprese e il Made in Italy Adolfo Urso per chiedere che il tavolo nazionale di settore sia aperto anche alle regioni, attualmente non presenti ed infine ha annunciato che prenderà contatti con Ministero del Lavoro per gli ammortizzatori sociali dedicati al settore.

“L’apertura del tavolo è sicuramente un segnale positivo e di grande attenzione da parte della regione Toscana – afferma Paolo Pernici presidente di CNA Federmoda Toscana – confidiamo che si apra a stretto giro anche la fase operativa per dare al più presto le risposte e gli strumenti necessari per affrontare la crisi”.

Moreno Vignolini, presidente di Confartigianato Moda Toscana ha dichiarato: “Finalmente abbiamo ottenuto la convocazione del tavolo sulla crisi del nostro comparto. L’auspicio è che l’azione congiunta delle istituzioni e delle associazioni di categoria possa portare presto ad ottenere urgenti misure di sostegno per le tante imprese in difficoltà. La Toscana è una Regione in cui sono presenti e ben sviluppate importanti filiere: tessile, abbigliamento, cuoio, calzaturiero, pelletteria. Costituisce quindi un laboratorio ideale in cui elaborare efficaci politiche di aiuto e di rilancio del sistema moda”.

Comunicato stampa congiunto di Confartigianato Imprese Toscana e CNA Toscana

0 commenti

Invia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *